#5coltellate: Stringo solo l’aria

Secondo appuntamento con #5coltellate, il ciclo di racconti su sacerdoti dai sentimenti e dai comportamenti controversi.

Questa è una stilettata profonda, ma più delicata rispetto al primo racconto. E’ la storia di un amore di ritorno, di quelli che ti sconvolgono la vita proprio quando non vorresti. Sono gli amori che hanno il sapore amaro del fallimento annunciato e non puoi evitarli, solo affrontare le conseguenze di quel che accadrà.

E’ una storia vera esattamente come la prima che ho pubblicato qualche settimana fa. Mi è stata raccontata, non l’ho vissuta in prima persona, ma mi ha colpito molto e la condivido con voi. Ovviamente ho romanzato la vicenda. Nomi, situazioni e anche i luoghi non sono quelli originari.

La copertina del racconto è stata realizzata da @Fabiowhat, amico di Twitter che ringrazio per la generosità (e la pazienza).

Come sempre, potete leggere il racconto direttamente sul blog o scaricare gratuitamente i file .epub e .pdf per una lettura più comoda sui vostri dispositivi.

Sono graditi commenti qui e su Twitter!

Continua a leggere “#5coltellate: Stringo solo l’aria”

#5coltellate: Giulio dei giovani

Vi voglio raccontare cinque storie di sacerdoti alle prese con i loro demoni e una morale cattolica che porta a nascondere piuttosto che affrontare.

Sono cinque storie vere di cui sono venuto a conoscenza o che ho in qualche modo vissuto. Non vi dirò mai quali riguardano da vicino me o persone che si sono confidate, perché fortunatamente sono vicende ormai concluse, sepolte nella memoria di chi le ha affrontate da lunghi anni di cambiamenti e lotte. Tutte le situazioni e i personaggi inoltre sono romanzati, è impossibile ricondurli a qualche fatto specifico anche conoscendomi personalmente.

Sono #5coltellate al perbenismo ecclesiastico e a quella morale sessuale che distrugge e non costruisce, alle menzogne che provocano danni a volte irreparabili. Io non giudico nessuno e mi limito a narrare, perché credo che in fondo tutti siano vittime di un sistema che è malato al suo interno e preferisce non saperlo.

Questa prima coltellata è particolarmente dolorosa, anche se forse meno profonda di altre che in futuro racconterò.

Potete leggerla sul bog, o scaricare i files epub o pdf che troverete.
Mi farebbe piacere se commentaste qui o su Twitter, con l’hashtag #5coltellate.

Continua a leggere “#5coltellate: Giulio dei giovani”