Caso Unar, come costruire notizie false a tavolino

Le notizie si possono costruire a tavolino? Certamente, soprattutto se c’è una regia dietro e se il lancio viene affidato a chi non è giornalista e quindi non deve sottostare ad alcuna deontologia e alla verifica delle fonti.

Le Iene ha attaccato l’ufficio antidiscriminazione UNAR mandando in onda un servizio tendenzioso costruito ad arte per indignare l’opinione pubblica. Continue reading “Caso Unar, come costruire notizie false a tavolino”

Gli intolleranti siamo noi

Noi non facciamo le vittime, noi siamo vittime. Non dimentichiamocelo mai quando gli omofobi hanno il coraggio di affermare che siamo intolleranti e non rispettiamo il loro pensiero.
Gli omosessuali sono una minoranza che in Italia è evidentemente discriminata, in quanto non solo non ha gli stessi diritti della maggioranza eterosessuale, ma è oggetto di sberleffo (se ci va di lusso), insulti e violenza.
Gli episodi di discriminazione e intolleranza sono all’ordine del giorno, come il caso dello scontrino della pizzeria pugliese che riporta il commento del cameriere “mi raccomando so’ ricchioni”, riferito ad alcuni clienti ritenuti gay.
Dare del ricchione è un insulto. Né una provocazione, né un affettuoso nomignolo. E’ una di quelle parole usate per offendere e questo era l’intento del cameriere. Il padrone della pizzeria si è giustamente scusato con i clienti, ma non è l’episodio in sé a destare scalpore, quanto il vespaio di commenti che la diffusione della notizia sulla stampa ha generato.

Continue reading “Gli intolleranti siamo noi”